Carica Batterie


E' opportuno ricordare che la esatta denominazione di quella che viene comunemente chiamata batteria è “accumulatore elettrico”: infatti esso è un prodotto che fornisce energia che però non produce in maniera autonoma, ma è costruito sfruttando le proprietà chimico-fisiche dei materiali che lo compongono e che consentono di ACCUMULARE l'energia che viene somministrata da apparecchiature esterne; conseguentemente diviene di basilare importanza saper scegliere il carica batterie più adatto ad ogni tipologia di accumulatore elettrico. La ns. azienda dispone di una gamma assolutamente completa di carica batteria, che parte dal prodotto di utilizzo domestico, fino ad arrivare alla realizzazione di impianti dedicati e personalizzati per necessità di ogni genere di utilizzo ed utenza.
 
In funzione delle tipologie del prodotto “accumulatore” e delle specifiche esigenze d'uso, si utilizzano carica batterie differenti per caratteristiche, che distinguiamo nelle categorie sotto riportate:
 
Mantenitori di carica.
Trattasi di sistemi che somministrano una ricarica “tampone”, che consente alla batteria di mantenere la tensione massima necessaria per un ottimale rendimento, evitando così che la fisiologica auto-scarica comprometta la prestazionalità della batteria all'atto della richiesta di servizio, garantendo anche la prevenzione da eventuali processi di solfatazione che provocherebbero un irreversibile deterioramento della materia attiva.
La gamma varia dai semplici mantenitori per uso domestico con tensioni variabili (6/12/24 volt), utilizzabili per qualsiasi veicolo o apparecchiatura di uso saltuario (moto, autovetture, veicoli d’epoca, ecc.),e si completa con  apparecchiature più complesse, utilizzate professionalmente per utenze di servizio su pacchi batterie installati su sistemi di supporto alla eventuale mancanza di energia di rete (u.p.s. industriali, sistemi di sicurezza, telecomunicazioni, sale operatorie ecc.).
 
Carica batterie.
Distinguibili per uso:
Domestico. Per uso non professionistico.
Semi-Professionale. Indirizzato ad un utilizzo più specifico, rivolto ad utenze artigianali o aziende con parco veicoli ridotto.
Professionale. Adatti ad un uso più gravoso nel tempo, destinati a realtà produttive e/o commerciali di media dimensione.
Industriale. Realizzazioni personalizzate, progettate  tenendo conto delle specifiche  esigenze del committente.